Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Vuoi vivere più sano?

Cura antibiotica: gli alimenti da evitare

Durante un trattamento con antibiotici è importante evitare determinati alimenti, in quanto possono comprometterne l'efficacia. La farmacista Medbase Véronique Vonlanthen spiega quali sono.

«Gli antibiotici sono sostanze attive che inibiscono la proliferazione dei batteri o li uccidono», spiega Véronique Vonlanthen, direttrice amministrativa della farmacia Medbase di Zurigo Wiedikon.

Questi alimenti sono da escludere:

I latticini indeboliscono l'effetto degli antibiotici

Determinati antibiotici possono creare legami complessi con il calcio presente nei latticini o con l'acqua minerale ricca di calcio. In questi casi solo una quantità insufficiente di principio attivo riesce a giungere nel sangue indebolendo così l'effetto dell'antibiotico. Questi antibiotici non andrebbero assunti con latte o latticini quali yogurt, quark o formaggio: tetracicline (ad es. doxiciclina) o fluorochinoloni (ad es. ciprofloxacina o norfloxacina).

Il pompelmo riduce il metabolismo degli antibiotici

Questo agrume può influenzare fortemente l'effetto degli antibiotici macrolidi (ad es. eritromicina, claritromicina, azitromicina) a causa di un enzima contenuto nel frutto. L'enzima infatti riduce il metabolismo dell'antibiotico, con conseguente aumento della concentrazione di principio attivo nel sangue, che a sua volta può indurre effetti collaterali indesiderati. Poiché un'assunzione ritardata nel tempo non protegge dalle interazioni tra antibiotico e pompelmo, si dovrebbe evitare completamente questo frutto durante la terapia con antibiotici macrolidi.

Perché assumere alcol durante una cura antibiotica è problematico

Chi non riesce a rinunciare al solito bicchiere di vino anche quando è in corso un'infezione, potrebbe avere una spiacevole sorpresa. L'assunzione dell'antibiotico metronidazolo in concomitanza con l'alcol può provocare arrossamento del viso, mal di testa, nausea e vomito. Il motivo è che il metronidazolo rallenta o inibisce un determinato enzima (l'alcol-deidrogenasi) responsabile del metabolismo dell'alcol. Pertanto, durante la terapia con questo farmaco e almeno il giorno successivo al termine di essa, è necessario astenersi completamente dalle bevande alcoliche.

La caffeina può causare palpitazioni se assunta in concomitanza agli antibiotici

Consigli in farmacia

In caso di dubbi sugli effetti collaterali indesiderati dei farmaci, è bene chiedere consiglio in una farmacia Medbase o al medico che li ha prescritti.

La caffeina viene metabolizzata con difficoltà se si assumono determinati antibiotici, come la ciprofloxacina. Di conseguenza possono comparire palpitazioni e problemi del sonno.

Contenuti collegati

Vai al Dossier

di Carmen Schmidli,

pubblicato in data 20.07.2023


Potrebbe interessarti anche:

Concorso: vincete subito i buoni SAC.

Partecipa ora
Paar wandert zu SAC Hütte