Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Vuoi vivere più sano?

Perché è importante allenare il pavimento pelvico

Sia a scopo preventivo che terapeutico, mantenere allenato il pavimento pelvico aiuta donne e uomini ad attivare la muscolatura, favorendo il controllo della vescica. Molti non sanno che l'allenamento del pavimento pelvico può avere un effetto positivo anche sull'impotenza. Le informazioni più importanti sul pavimento pelvico e cinque esercizi da fare a casa per allenarlo.

La vescica si trova appena sopra il pavimento pelvico. Durante la minzione, la vescica si contrae, mentre il pavimento pelvico si rilascia. Viceversa, il pavimento pelvico deve contrarsi quando è la vescica a rilasciarsi. Altrimenti si perderanno involontariamente alcune gocce di urina. La muscolatura del pavimento pelvico svolge lo stesso compito anche durante la defecazione.

Come funziona la muscolatura del pavimento pelvico?

La muscolatura del pavimento pelvico è costituita da tre strati: il primo avvolge l'uretra, la vagina e l'ano nelle donne, l'uretra e l'ano negli uomini. Il secondo strato unisce pube e rami ischiopubici, mentre il terzo si estende sopra gli altri, tra coccige, ischi e pube. Il gruppo di questi muscoli ha il compito di sollevare il pavimento pelvico e di aiutare a mantenere gli organi del bacino al loro posto.

«Senza il sostegno del pavimento pelvico, gli organi addominali sprofonderebbero», spiega Cornelia Caviglia, fisioterapista.  Per donne e uomini questi muscoli sono importanti per tenere l'urina nella vescica e per la defecazione, ma anche per l'eccitazione sessuale. «Chi sente bene i muscoli del pavimento pelvico e durante il sesso li contrae e li rilascia in modo mirato, può controllare meglio la propria eccitazione», afferma la fisioterapista.

Quali sono le cause di una muscolatura debole del pavimento pelvico?

Il pavimento pelvico è costituito da una rete di muscoli, legamenti e tessuto connettivo. Durante il parto, il tessuto del pavimento pelvico è messo a dura prova e spesso si riprende solo lentamente o non del tutto. Con l'avanzare dell'età, inoltre, i muscoli e i tessuti del pavimento pelvico si indeboliscono. 

Negli uomini, una debolezza del pavimento pelvico può verificarsi anche dopo un'operazione alla prostata. Il motivo è una lesione dei percorsi neurali che conducono al pavimento pelvico. Anche altri fattori quali determinati farmaci, il sovrappeso e la mancanza di movimento possono ripercuotersi negativamente sul corretto funzionamento del pavimento pelvico. «L'incontinenza può colpire ognuno di noi», sottolinea Cornelia Caviglia. (Continuazione in basso...)

Quando il pavimento pelvico è troppo sollecitato?

Come proteggere e rinforzare il tuo pavimento pelvico
  • Evita di sollevare oggetti pesanti. Se non è possibile, prova a regolare il carico. Porta il carico vicino al corpo oppure suddividilo.
  • Quando tossisci, starnutisci o ti soffi il naso, ruota di lato la testa e il tronco. Eserciterai così una minore pressione sul pavimento pelvico.
  • Scegli degli sport come lo yoga o il pilates, che attivano e allenano il pavimento pelvico.
  • Hai partorito di recente? L'allenamento per il recupero dopo il parto è importante. Maggiori informazioni qui.

Quando si fanno salti, jogging o altre attività sportive, ma anche quando si starnutisce, si ride, si tossisce o si portano oggetti pesanti, la muscolatura del pavimento pelvico deve essere in grado di fare fronte all'improvvisa forte sollecitazione, per evitare che dalla vescica fuoriescano alcune gocce di urina. Per impedire che ciò accada, il pavimento pelvico deve reagire con un riflesso condizionato, contraendosi energicamente in un intervallo di tempo brevissimo. Per una muscolatura del pavimento pelvico debole, simili momenti sono una sollecitazione eccessiva e la conseguenza è la perdita del controllo della minzione.

Come si capisce di avere un pavimento pelvico debole?

I sintomi tipici di un pavimento pelvico indebolito sono:

  • dolore durante il sesso o l'orgasmo
  • difficoltà a mantenere l'eccitazione
  • incontinenza urinaria, perdita di urina quando si tossisce, si starnutisce o si fa sport
  • dolore durante la minzione e nella zona pelvica
  • sensazione di svuotamento incompleto della vescica o dell'intestino
  • dolore ai testicoli, all'inguine o al bacino
  • problemi nel controllo dell'intestino o incontinenza fecale

Come si può allenare la muscolatura del pavimento pelvico?

«Allenando il pavimento pelvico in modo preventivo, si evitano le perdite di urina e si prova più piacere durante il sesso», afferma Cornelia Caviglia. È sufficiente fare alcuni esercizi quattro giorni alla settimana. «L'allenamento del pavimento pelvico consiste nel sentire innanzitutto dove si trova questo muscolo. Poi si potrà rinforzarlo in modo mirato.»

5 esercizi per un pavimento pelvico tonico

Questi esercizi aiutano a rinforzare il pavimento pelvico in modo rapido ed efficace. «Già dopo tre mesi di allenamento regolare si vedrà un miglioramento», assicura la fisioterapista.

Chi dovrebbe allenare il pavimento pelvico?

La sedentarietà, la mancanza di esercizio fisico, una postura scorretta o il sovrappeso possono indebolire il pavimento pelvico. L'allenamento del pavimento pelvico è dunque importante sia per le donne che per gli uomini. Tuttavia, le donne sono più frequentemente colpite dalla debolezza del pavimento pelvico. Un pavimento pelvico tonico non solo protegge dall'incontinenza, ma aumenta anche il piacere durante il sesso. Le donne con un pavimento pelvico ben allenato hanno una maggiore sensibilità nella zona vaginale e spesso raggiungono l'orgasmo più facilmente. Per gli uomini, l'allenamento del pavimento pelvico può aiutare a risolvere problemi di impotenza o di eiaculazione precoce. Per questo il pavimento pelvico viene spesso definito anche «il muscolo dell'amore».

Contenuti collegati

di Silvia Schütz e Carmen Schmidli,

pubblicato in data 28.03.2024, modificato in data 04.04.2024


Potrebbe interessarti anche:

Dal 16.4 al 22.4: carote, mele Golden o zucchine bio a solo 1 franco

Scopri di più
Vitaminfranken IT