Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Chiudi

Vuoi vivere più sano?

Vuoi vivere più sano?

Allarme cimici dei letti: ecco i rimedi!

Una vacanza da sogno può trasformarsi in un incubo quando si viene morsi dalle cimici dei letti nella propria camera d'albergo. Scopri cosa fare per prevenirne la diffusione al ritorno a casa.

Anche se le cimici dei letti si possono trovare negli ospedali e nei cinema, è soprattutto negli alberghi che si rischia di incontrarle. La loro firma? Una serie di punture sul tuo corpo e tracce di sangue sulle lenzuola. Sono tutti segnali che indicano la necessità di agire rapidamente e in modo appropriato, perché questi insetti potrebbero già nascondersi nella tua valigia o nel tuo smartphone...

Misure d'emergenza in hotel

Innanzitutto, non bisogna farsi prendere dal panico: queste succhiasangue non trasmettono malattie. Mantieni quindi la calma e fotografa le aree incriminate, o anche l'insetto stesso se riesci a trovarne uno. Tuttavia, poiché non amano la luce del giorno e sono perfettamente capaci di infilarsi in qualsiasi fessura, le cimici dei letti sono difficili da avvistare.

Subito dopo, informa immediatamente la reception, chiedi un rimborso (parziale o totale) e che ti venga data un'altra camera o lascia la struttura.

Se torni a casa in auto, è consigliabile riporre preventivamente i tuoi effetti personali in un sacchetto sigillato ermeticamente per evitare che si diffondano nel bagagliaio o nell'abitacolo.

Piano d'azione a casa

Nonostante la stanchezza per il viaggio di ritorno, riposarsi è fuori discussione. Ci sono alcune operazioni essenziali da fare per evitare che le cimici dei letti entrino e si diffondano in casa tua e in quella dei vicini.

  • Non aprire la valigia nell'appartamento ma sul balcone. Togli anche gli abiti che indossi all'esterno. Se non disponi di uno spazio esterno, metti la valigia in bagno. Le cimici non usciranno, non amano le superfici lisce.
  • Le cimici non sopravvivono a temperature molto basse o elevate. Lava gli indumenti a 60 gradi minimo e metti in freezer (-20 gradi per almeno 3 giorni) tutto ciò che non puoi mettere in lavatrice: borse, guanti, giacche, ecc. Se non puoi occuparti di tutto in una volta, chiudi la valigia o riponi gli oggetti da trattare in sacchetti chiusi ermeticamente all'esterno.
  • Togli le batterie dal telefono e dal computer portatile e metti i dispositivi a 60 gradi nel forno per un'ora.
  • Per le valigie vuote puoi usare un insetticida. Per evitare che le cimici fuggano senza ucciderle, tuttavia, la cosa più sicura da fare è portare i bagagli da uno specialista che potrà, ad esempio, collocarli in grandi frigoriferi. Una volta che il balcone è stato liberato dagli oggetti potenzialmente infetti, l'area deve essere pulita accuratamente e deve essere applicato un insetticida.
  • Nei primi giorni dopo il rientro, metti del nastro biadesivo (scegline uno che possa essere facilmente rimosso) intorno al letto e sul telaio della porta della camera da letto per bloccare eventuali invasori che potrebbero rendere nulli i tuoi sforzi. 

(Continuazione in basso...)

Contenuti collegati

Vai al Dossier

Se gli attacchi continuano

Continui a trovare tracce di punture sul corpo nonostante le varie precauzioni? È il momento di far venire un cane appositamente addestrato per individuare i punti in cui si nascondono le cimici dei letti. La stanza da far controllare per prima è la camera da letto, ma anche il soggiorno e il divano. In caso il cane trovi qualcosa, l'azienda incaricata vi offrirà una disinfezione parziale o totale che può essere fatta meccanicamente (riscaldando le stanze a più di 60 gradi) o chimicamente (spruzzando uno o più insetticidi). In entrambi i casi, il trattamento richiede di allontanarsi da casa e comporta dei costi che dipendono dalle dimensioni dell'appartamento. Bisogna tuttavia calcolare diverse migliaia di franchi.

Misure preventive per le prossime vacanze

  • Controllate come viene valutato l'hotel in merito alla pulizia su Booking e leggi i commenti negativi su Google o Tripadvisor. Questo non garantisce che non vi siano cimici dei letti, ma ti darà un'idea di come viene gestita la struttura. Devi inoltre sapere che questi invasori amano sia gli ostelli della gioventù che gli hotel a 5 stelle.
  • La prima cosa da fare quando si entra in una camera d'albergo è ispezionare il letto. Controlla la rete e le pieghe delle cuciture del materasso. Se vedi una cimice, resti di gusci marrone chiaro, uova o macchie di sangue, chiedi di avere un'altra stanza che non sia vicina a quella che hai appena lasciato.
  • In caso di dubbio, chiudi le valigie durante la notte e mettile, con cappotti e scarpe, nella vasca da bagno. In questo modo non saranno attaccati dagli insetti.

di Pierre Wuthrich,

pubblicato in data 14.04.2023


Potrebbe interessarti anche:

Cerchi un coaching individuale per la salute

Leggi tutto
mann-beim-trailrunning