Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Pattinaggio in linea: divertimento e fitness su ruote

Anche se il grande boom è scemato da qualche anno, pattinare su otto rotelle continua a essere divertente come prima. E in più chi pratica il pattinaggio in linea fa anche qualcosa per la salute. Ecco come mettersi in pista velocemente e in tutta sicurezza.

Per chi è indicato il pattinaggio in linea?

Da soli, in coppia o in gruppo, il pattinaggio in linea è uno sport per tutta la famiglia. 

Quali benefici fisici derivano dal pattinaggio in linea?

Il pattinaggio in linea potenzia il fisico da molti punti di vista: per mantenere l’equilibrio, abbiamo bisogno dei muscoli addominali, della schiena e dei fianchi. Naturalmente, mentre si pattina vengono sottoposti a un’elevata sollecitazione soprattutto i muscoli delle gambe e dei glutei. Inoltre si allenano la coordinazione e la forma fisica. Inoltre esercita una sollecitazione minore su legamenti e articolazioni rispetto, per esempio, al jogging. Il pattinaggio rappresenta quindi lo sport ideale per chi vuole mantenersi in forma affrontando con slancio la quotidianità.

Che tipi di pattini in linea esistono?

Link di riferimento

Gli slowUp offrono un contesto protetto per allenarsi nel pattinaggio in linea: le strade vengono chiuse al traffico e diventano il regno di pedoni, ciclisti e pattinatori (www.slowup.ch). Lo stesso vale per le città in cui, periodicamente, le strade sono territorio esclusivo dei pattinatori in linea, ad esempio Zurigo in occasione del Monday Night Skate oppure Winterthur (www.cityskate.ch).

  • Pattini fitness per principianti adatti a diversi usi
  • Pattini speed per corse in velocità
  • Pattini per inline hockey
  • Pattini street e aggressive per attività acrobatiche

La scelta del modello adatto dipende in larga misura dalle capacità e dagli obiettivi personali. Per esempio, le ruote grandi assicurano maggiore velocità, mentre i pattini con ruote piccole sono più maneggevoli. In genere, il numero che segue il nome del modello fornisce informazioni sul diametro. Regola generale: 

  • 78–80 mm: perfetti per principianti
  • 82–84 mm: la versione preferita dagli utenti avanzati
  • 90–100 mm: velocità per esperti

Quali precauzioni bisogna prendere per praticare il pattinaggio in linea?

Che si usino ruote grandi o piccole, che si pattini da soli o in compagnia, prima di affrontare l’asfalto è necessario fare un po’ di pratica in un luogo sicuro. Si deve imparare anche a cadere. È meglio farlo in avanti però mai direttamente sulle mani ma sempre prima sulle ginocchia. Va ovviamente da sé che sono indispensabili dei dispositivi di protezione adeguati, nello specifico casco, ginocchiere, gomitiere e parapolsi. (Continua a leggere qui di seguito...)

6 consigli e astuzie per il pattinaggio in linea

1. Pattinare sulla superficie giusta

A differenza del jogging o della bicicletta, per il pattinaggio in linea è fondamentale una superficie adatta.

2. Scegliere il giusto equipaggiamento

Oltre ai pattini in linea per adulti, sono reperibili in commercio anche dei modelli speciali per bambini regolabili in base alla crescita e che quindi possono essere utilizzati per più stagioni. Per quanto riguarda i pattini, in genere l’unico problema è trovare la calzata giusta: per pattinare al meglio la scarpa deve essere il più aderente possibile al piede. Inoltre, serve un equipaggiamento protettivo, che è composto da protezioni per ginocchia, polsi e gomiti e da un caschetto. È importante anche un check regolare delle rotelle: essendo soggette a vari livelli di usura, infatti, è essenziale sostituirle quando è necessario.

3. Partire con calma

La velocità non va sottovalutata. È necessario mantenere un’andatura moderata finché non si sia raggiunta la piena padronanza della tecnica di frenata e di caduta.

4. Cadere in avanti

Bisogna esercitarsi a cadere indossando l’equipaggiamento di protezione. La corretta tecnica di caduta è la seguente: sempre in avanti, prima sulle ginocchia, poi attutire con gomiti e polsi.

5. Frenare correttamente

È possibile frenare con gli stopper (da premere sull’asfalto) oppure con la tecnica a «spazzaneve», più cool, ma che richiede allenamento: bisogna portare indietro il baricentro e, contemporaneamente, unire le punte dei pattini separando le code fino a formare una V. Il movimento delle ruote che ne consegue rallenta la corsa.

6. Rialzarsi sempre

Bisogna esercitarsi anche nel rialzarsi. Sollevare una gamba, appoggiare entrambe le mani sulla coscia, spingere verso l’alto la parte superiore del corpo e sollevare l’altra gamba. Mantenere i pattini in linea a V per bloccare le ruote.

In forma con rulli, ruote e rotelle!

Tutto sul tema

di Flavian Cajacob e Redaktion iMpuls,

pubblicato in data 05.05.2017, modificato in data 08.06.2023


Potrebbe interessarti anche:

Personal Health Coaching: Ti aiutiamo ad acquisire forza mentale

Vai!
mann-beim-trailrunning