Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Lo yoga facciale mantiene la mimica facciale in forma e il viso giovane

Perché allenarsi solo per avere un corpo bello e in forma? Con il Face Gym, il Face Yoga o il massaggio facciale stimoliamo la muscolatura mimica - e tonifichiamo i muscoli facciali.

Il viso possiede più di 30 muscoli, per lo più bilaterali. In ogni espressione facciale è all'opera un'intera squadra: sorrisi e baci, accigliamenti e smorfie. Non c'è da stupirsi se tali «addetti esperti di mimica facciale» si contraggono e si logorano.

Cos'è il Face Yoga, ovvero lo yoga facciale?

Tale attività è denominata ginnastica facciale, yoga facciale o fitness facciale. Questi termini indicano un metodo naturale e delicato per allungare, rilassare e tonificare i muscoli facciali. L'allenamento per il viso combina tensione e rilassamento muscolare attraverso il movimento e sessioni di massaggio facciale praticato con le mani.

A cosa servono i massaggi e gli esercizi per il viso?

Per l'estetista Angelika Eicher di Zurigo, il massaggio facciale fa parte del trattamento cosmetico: «Con i massaggi e gli esercizi facciali abbiamo la possibilità di utilizzare le nostre risorse naturali». I movimenti muscolari stimolano la pelle e contribuiscono alla sua salute. «Ogni movimento attiva milioni di cellule nel tessuto – nell'epidermide, nel tessuto connettivo, nello strato di grasso e nei muscoli sottostanti. Ciò vale, in generale, per i muscoli di tutto il corpo che teniamo in forma praticando sport e facendo ginnastica. Sia nel jogging sia nel potenziamento muscolare o quando si fanno le smorfie.»

Come funziona la ginnastica facciale contro le rughe?

Tale allenamento è anche un buon metodo anti-invecchiamento. Con il passare del tempo, il tessuto connettivo, lo strato di grasso e la massa muscolare del viso si assottigliano. I tratti perdono elasticità e tono, la pelle è meno turgida. Soprattutto l'eccesso di raggi solari accelera questo processo. Si sviluppano rughe e tratti del viso cadenti. Il massaggio e la ginnastica agiscono in due modi: i movimenti riattivano il tessuto connettivo e stimolano i muscoli, dando ai tratti del viso un tono nuovo e fresco.

Nel 2018, un breve studio della Northwestern University Feinberg School of Medicine di Chicago ha analizzato gli effetti di un regolare allenamento facciale. Un gruppo di donne tra i 40 e i 65 anni ha praticato lo yoga facciale per 20 settimane, in principio quotidianamente e, in seguito, fino a quattro volte alla settimana. I risultati al termine dello studio: i volti delle donne partecipanti mostravano una maggiore pienezza nella parte superiore e media delle guance. Inoltre, stimando la loro età, dermatologi indipendenti le hanno giudicate più giovani di circa tre anni.

(Continuazione in basso...)

Contenuti collegati

Vai al Dossier

Cosa tenere presente nella pratica dello yoga facciale

Per un risultato efficace è preferibile combinare allenamento e trattamento: i movimenti meccanici possono far penetrare meglio nella pelle i principi attivi di prodotti come sieri, fiale e lozioni idratanti. In questo modo, sostanze idratanti e principi attivi vengono introdotti contemporaneamente dall'esterno nello strato superiore della pelle, l'epidermide. Questo è importante perché l'epidermide non possiede vasi sanguigni che possano rifornirla di acqua. Per questo motivo, l'idratazione deve avvenire dall'esterno.

«Con le nostre mani restituiamo alla pelle le informazioni sul suo stato originario» afferma la formatrice nel campo della cosmesi. Ciò significa sostanzialmente che i movimenti devono essere sempre effettuati verso l'alto e verso l'esterno. Mai verso il basso: ciò avviene già di per sé con l'avanzare dell'età a causa della forza di gravità.

Quanto dura una sessione di Face Gym?

Fare del bene al proprio viso - ciò è possibile con poco sforzo e senza tecnologie complesse. Le basi del Face Gym e del Face Yoga sono simili. L'obiettivo è stimolare la circolazione sanguigna, l'attività cellulare e il flusso linfatico e tonificare i muscoli con semplici esercizi e movimenti delle mani. L'ideale è allenare non solo singole parti ma tutti i muscoli facciali. «Chi lo pratica regolarmente e consapevolmente capirà da sé quali muscoli sono ancora poco tonici» evidenzia Angelika Eicher. L'estetista consiglia dai tre ai cinque minuti di esercizio quotidiano - e il viso vi ringrazierà con un'espressione rilassata e una fresca luminosità: «Perché quando ci si prende cura di qualcosa, lo si nutre e lo si allena, risponde, diventa più vivo, inizia a risplendere.»

Yoga facciale: 5 esercizi in 5 minuti

Semplice, efficace e con prodotti di uso comune – il rituale mattutino da fare a casa:

È preferibile eseguire gli esercizi 1-3 sdraiati, in modo che la forza di gravità non influisca.

  1. Schiaffeggiare i muscoli delle guance: con tutti i polpastrelli, far oscillare la pelle della guancia verso l'alto e verso l'esterno, dalla mascella verso le tempie schiaffeggiando. Questo favorisce la circolazione sanguigna e previene la congestione linfatica.
  2. Allenare il muscolo anulare intorno all'occhio in modo che le palpebre non cadano: posizionare l'indice, il medio e l'anulare sul punto centrale sotto le sopracciglia, in modo da percepire il muscolo sottostante, e tirare leggermente verso l'alto. Contemporaneamente posizionare il pollice sotto al centro dell'occhio e tirarlo leggermente verso il basso. Chiudere gli occhi più volte.
  3. Contro il cadere dei contorni del viso: appoggiare le mani sulle guance e fare delicati movimenti circolari verso l'alto. Niente movimenti di accarezzamento della pelle bensì le punte delle dita rimangono sempre fisse sulla pelle.
  4. Con una certa regolarità tra una cosa e l'altra, ad esempio quando si guida o quando nessuno ci guarda:
  5. Fare con la bocca le lettere A, E, I, O, U. Oppure fare delle smorfie cercando di muovere tutti i muscoli facciali, tranne quelli della fronte che possono favorire le rughe glabellari.

di Petra Koci,

pubblicato in data 02.09.2022


Potrebbe interessarti anche:

È tempo d'autunno: ricette, consigli e idee

Scopri adesso
herbst-sticky