Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Perché l'acqua ghiacciata aiuta contro il nodo alla gola

Schiarirsi regolarmente la gola provoca spesso una sensazione di costrizione in gola. L'acqua ghiacciata può aiutare.

Nel corso della vita, circa una persona su cinque sperimenta a volte la sensazione di avere un nodo o un corpo estraneo in gola. Di solito, questa sensazione sgradevole si intensifica quando si deglutisce la saliva e scompare quando si mangia e si beve.

Cosa provoca questa sensazione?

Spesso il continuo schiarirsi la gola provoca una sorta di reazione infiammatoria della membrana mucosa della gola e la sensazione che ci sia qualcosa. Anche un'infezione respiratoria o il reflusso possono causare la sensazione di un nodo in gola. In caso di reflusso, i succhi gastrici "salgono" fino alla gola. Altre cause sono: le preoccupazioni, di cui forse non ci si rende conto, la tensione muscolare, i disturbi alla tiroide (per esempio un'infiammazione o un gozzo), le tonsille ingrossate o i "calcoli tonsillari". Si tratta di depositi nelle adenoidi. Le persone che russano regolarmente possono soffrire di una sensazione di corpo estraneo in gola, e anche i soggetti allergici sono più spesso colpiti. In casi rari un tumore o una cisti nella gola posso provocare questa sensazione.

Cosa si può fare contro il nodo alla gola?

È importante non schiarirsi la gola in continuazione. Questo perché schiarirsi la gola aumenta l'irritazione delle membrane mucose e, di conseguenza, la sensazione di costrizione alla gola. Spesso inumidire bene la gola (le bevande zuccherate sono sfavorevoli perché favoriscono la produzione di muco) può essere d'aiuto. Per eliminare l'abitudine di schiarirsi la gola, esiste un antico rimedio casalingo: il "decondizionamento con acqua ghiacciata". Per farlo, si beve un sorso di acqua ghiacciata per alcuni giorni ogni volta che si sente "qualcosa in gola" o ci si deve schiarire la gola.

Quali sono i trattamenti medici disponibili?

La terapia dipende dalla causa. Se a causare la sensazione di costrizione sono motivi psicologici come angoscia, ansia o depressione, possono essere d'aiuto esercizi di rilassamento, psicoterapia o i farmaci. Se il reflusso è la causa della sensazione di corpo estraneo, un inibitore dei succhi gastrici può dare sollievo. Se la sensazione è invece causata da una malattia della tiroide, ad esempio, bisogna curare tale malattia.

Quando bisognerebbe andare dal medico?

Se la sensazione persiste per quattro-sei settimane, si consiglia di andare dal medico. Per essere sicuri che non sia un tumore a causare questi sintomi, è necessario farsi visitare se si avverte anche dolore alla deglutizione o cambiamenti nella voce, se si percepisce un gonfiore all'esterno o se si ha la sensazione che il "nodo alla sia più grande da un lato.

Contenuti collegati

Vai al Dossier

di Julia Reinert,

pubblicato in data 31.07.2023


Potrebbe interessarti anche:

Personal Health Coaching: Ti aiutiamo ad acquisire forza mentale

Vai!
mann-beim-trailrunning