Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Le 8 migliori piste ciclabili in Svizzera

Le due ruote sono i nuovi sci. Numerose mete turistiche invernali in estate puntano sul ciclismo. Ecco 8 percorsi per tutti i livelli di difficoltà, raggiungibili in funivia.

Le due ruote sono i nuovi sci. Numerose mete turistiche invernali in estate puntano sul ciclismo. Prima fra tutte Portes du Soleil. Sono ormai più di 30 anni che la regione affacciata sul Lago di Ginevra ha individuato nella bicicletta il motore del turismo estivo. Diverse regioni turistiche del Cantone dei Grigioni sono attualmente in corsa per rubare il primato a Portes du Soleil: tra queste spicca la regione di Chur-Lenzerheide-Arosa, che da due anni ha assunto la denominazione di Bike Kingdom. Anche il Canton Vallese sta spingendo molto sui pedali, mentre nell'Oberland bernese si teme di restare indietro. Il motivo principale di questo ritardo è che, a differenza di altre regioni in cui i ciclisti godono di una calorosa accoglienza, nel Cantone di Berna non sono ben voluti sui sentieri escursionistici. Sotto questo punto di vista, invece, il Ticino è fuori concorso: non dispone di grandi comprensori sciistici, ma i sentieri e il cielo azzurro della "Sonnenstube" costituiscono una grande attrattiva, soprattutto quando il tempo a nord non è dei migliori.

Il Canton Ticino: pedalando nella "Sonnenstube"

Foto: Davide Adamoli ©

Il Ticino si differenzia dalle regioni sul versante nord delle Alpi. Non presenta infatti grandi stazioni sciistiche né centri che attirano visitatori per le infrastrutture dedicate ai biker. Ciononostante, il Ticino costituisce una grande attrattiva per gli amanti delle due ruote, soprattutto per il suo clima soleggiato e poco piovoso, ben diverso dall'umido Gottardo più a nord. Lugano, ad esempio, è un punto perfetto da cui partire. Da qui è possibile raggiungere facilmente in treno la località di Rivera, da dove prende il via il giro del Monte Tamaro. Si inizia con un giro in cabinovia verso l'Alpe Foppa e si percorrono 31 chilometri, un terzo dei quali in single trail. Bisogna salire per circa 400 metri di altitudine in autonomia. Di grande fascino è anche il giro del Monte Bar, anch'esso facilmente raggiungibile da Lugano passando per Tesserete. Si snoda per 22 chilometri e quasi 900 metri di altitudine e offre, tra le altre cose, una vista spettacolare sul golfo di Lugano e sulle alte cime delle Alpi Pennine.

  • Speciale famiglie: il Pumptrack di Cevio, in Vallemaggia, offre divertimento per tutta la famiglia. Il percorso principale, lungo 260 metri e largo due, è adatto a qualsiasi mountain bike e può essere utilizzato anche con pattini a rotelle, monopattini o skateboard. Per i principianti e i bambini piccoli c'è una pista più facile, lunga 45 metri e larga 1,5 metri. Adatto anche ai giovani ciclisti è il percorso di 8,5 km di SvizzeraMobile «Alta Verzasca Bike», tra i villaggi montani di Brione e Sonogno in Valle Verzasca. Con un dislivello di soli 280 metri, il percorso è adatto ai principianti, ma grazie al mix di single trail e sentieri sterrati, è abbastanza vario per gli esperti di downhill. Lungo il percorso, si possono ammirare cascate naturali, invitanti punti di balneazione e le capre nere locali. 

Il Canton Vallese: si punta alla rimonta

Foto: François Panchard ©

Anche il Canton Vallese sta ingranando la marcia in tema di mountain bike. Entro la fine 2025 progetta di inaugurare tre nuovi percorsi. Il sentiero "Valais Alpine Bike", che in sette tappe conduce da Crans-Montana a Briga passando per Moosalp e Val d'Anniviers, è già percorribile. Qui ci concentreremo su Crans-Montana, anche perché sarà questa la sede dell'Enduro World Series che avrà luogo a metà settembre 2022.

  • Funivie con trasporto bici: cinque funivie, anche se la funicolare da Sierre purtroppo quest'estate non sarà disponibile.
  • Percorsi a disposizione: 12 diversi percorsi in discesa.
  • Rete escursionistica: 181 chilometri in totale, di cui circa il 70% su single trail.
  • Inizio della stagione: i sentieri della zona più a valle sono accessibili dalla fine di marzo fino a novembre. Gli itinerari di montagna sono percorribili da giugno a ottobre. Gli impianti di risalita sono aperti tutto all'anno, quindi i percorsi ciclabili diventano accessibili non appena la neve si scioglie.
  • Extra: due piste pumpm track - una nell'Alaïa Chalet, l'altra nel "Jardin de Bibi". Un'area per principianti a La Moubra con il Family Forest Loop e una zona North Shore con Agility Park alla fine del Bike Park.
  • Costo: prezzi variabili a partire da 15 franchi, è preferibile prenotare online. Gli impianti di risalita sono gratuiti dall'11 giugno all'8 luglio e dal 5 al 23 settembre con l'apposita tessera di soggiorno.
  • Speciale famiglie: la foresta di Moubra offre il «Family Forest Loop» per i più piccoli, un circuito con 11 stazioni dove le nuove leve possono imparare le tecniche di base della mountain bike in modo giocoso e sicuro, e anche i neofiti della bicicletta un po' più grandi possono divertirsi su questi percorsi. Dopo averla completata con successo, si è pronti per la discesa blu, che conduce per 2,2 chilometri da Chetseron ad Arnouva.
  • Link: https://www.crans-montana.ch/it/bike/

(Continuazione in basso...)

Flims-Laax: il paradiso delle E-MTB

Foto: Philipp Ruggli ©

Caratteristica peculiare della regione di Flims-Laax sono le 15 stazioni di ricarica per le biciclette elettriche. Ma di sicuro anche i ciclisti più tradizionalisti apprezzeranno questa destinazione perfetta per gli amanti delle due ruote. Flims-Laax offre infatti una rete di sentieri lunga circa 330 chilometri, che include ben 11 rifugi di montagna. Ad agosto sarà inaugurato un nuovo sentiero, il Segnes Trail. Il percorso, segnalato in rosso, si estende per 2,7 chilometri e 310 metri di altitudine e conduce dai 2100 metri di Segneshütte fino all'inizio del Runca Trail. Altrettanto degni di nota sono il Vorab Trail, che porta dal ghiacciaio fino a Ruinaulta, o il Nagens Trails, che è stato realizzato impiegando unicamente energia elettrica. 

  • Funivie con trasporto bici: sono quattro le funivie che consentono il trasporto di biciclette - la LSB1 da Laax Murschetg a Crap Sogn Gion, la Graubergbahn da Startgels a Graubberg, la Sesselbahn Flims-Foppa e la Sesselbahn Foppa-Naraus.
  • Percorsi a disposizione: sono stati realizzati quattro sentieri - il Runca Trail, il Nagens Trail, il Never End Trail e, a partire da quest'estate, il nuovo Segnes Trail.
  • Rete escursionistica: circa 330 chilometri, di cui 20 appositamente dedicati ai ciclisti.
  • Inizio della stagione: il 25 giugno in via ufficiale, anche se il Runca Trail e la funivia di collegamento sono già in funzione dalla fine di aprile.
  • Extra: tre pump track/skill area e strutture North Shore disponibili sul Runca e sul Never End Trail.
  • Costo: a seconda della linea, tra i 12 e i 29 franchi per gli adulti e tra i 6 e i 14 franchi per bambini e ragazzi; il biglietto giornaliero costa 51 franchi per gli adulti e 25 franchi per bambini e ragazzi.
  • Speciale famiglie: la Skill Area presso la stazione a valle offre le condizioni ottimali per i principianti e i bambini per fare le prime esperienze in bicicletta. Qui, campi di radici e pietre, altalene, tornanti e salti a diverse altezze favoriscono il senso della guida e l'equilibrio sulla bicicletta.
  • Link: www.flimslaax.com/biken

Davos Klosters: la culla del Bahnentour

Foto: Martin Bissig ©

La località di Davos Klosters è rinomata per i suoi numerosi eventi ciclistici tra cui il Rock the Bock, la Swiss Epic Graubünden e la Grischa Trail Ride. Ormai celebre è anche il Bahnentour, con i suoi 81 chilometri e 8470 metri di dislivello, che si riducono a 635 grazie all'utilizzo di ben otto funivie. Ma bisogna fare attenzione, perché l'itinerario resta comunque molto faticoso ed è adatto solo ai biker che hanno buona resistenza e sufficienti conoscenze tecniche di base. 

  • Funivie con trasporto bici: sono in tutto cinque - Madrisa, Gotschna, Parsenn, Jakobshorn e Rinerhorn.
  • Percorsi a disposizione: i visitatori possono percorrere le piste specializzate di Gotschna Freeride e Chügelibahn Jakobshorn. 
  • Rete escursionistica: circa 700 chilometri, di cui il 90% su single trail.
  • Inizio della stagione: apertura del Rinerhorn il 28 maggio.
  • Extra: bikepark di Färich
  • Costo: 55 franchi per il biglietto giornaliero, che include anche il trasporto della bicicletta. Anche con una sola notte di pernottamento nel Bike Hotel, il biglietto giornaliero per le Davos Klosters Mountains include il trasporto della bicicletta e la tariffa a persona è disponibile a un prezzo ridotto di 15 franchi.
  • Speciale famiglie: un sentiero appositamente studiato per le famiglie conduce come un tour circolare da Monbiel all'Alp Garfiun e, dall'altro lato del Landquart, di nuovo a Klosters. In totale vi sono 13 chilometri e 200 metri di dislivello da percorrere. Da non dimenticare una tappa al Bündelti nella nuova Skill Area lungo il percorso. È possibile affinare la propria tecnica di guida superando vari ostacoli. Si può anche programmare una pausa più lunga nell'area barbecue pubblica presso questo punto di partenza del sentiero.  
  • Link: https://www.davos.ch/en/activities/on-the-bike

Arosa-Lenzerheide-Chur: un regno autoproclamato

Foto: Nathan Hughes ©

Due anni fa, Arosa, Lenzerheide e Chur si sono unite per costituire il Bike Kingdom. La regione ha una propria app che raccoglie tutte le informazioni principali, riguardanti per esempio le strutture aperte e i sentieri, e naturalmente le migliori mappe in circolazione. Una caratteristica particolare dell'app è che si basa sulla gamification. Gli utenti che entreranno nella top ten per numero di sentieri tracciati o esplorati godranno di vantaggi esclusivi nell'anno successivo. Tramite l'app è anche possibile creare una rete di contatti con amici e concorrenti, e vincere fantastici premi gareggiando gli uni contro gli altri.

  • Funivie con trasporto bici: i ciclisti hanno dodici impianti diversi da provare.
  • Percorsi a disposizione: cinque percorsi nel Bike Kingdom Park Lenzerheide, cinque percorsi nell'Alpenbikepark Chur.
  • Rete escursionistica: 900 chilometri di percorsi escursionisti aperti alle mountain bike, di cui 200 chilometri di single trail.
  • Inizio della stagione: nell'Alpenbikepark la stagione è già iniziata. Il Bike Kingdom Park Lenzerheide lo seguirà il 26 maggio. Tutte le altre strutture del Bike Kingdom apriranno il 2 luglio.
  • Extra: quattro pump track (Chur, due a Lenzerheide, Arosa), due bike park (Lenzerheide, Chur), due skill area (Arosa, Lenzerheide).
  • Costi: Arosa Lenzerheide a partire da 50 franchi, Arosa Lenzerheide Chur da 59 franchi (a partire da 16 anni). I ragazzi fino ai 15 anni pagano dai 25 ai 29 franchi. I prezzi fanno riferimento allo shop online, il pagamento in loco potrebbe comportare un sovrapprezzo.
  • Speciale famiglie: sia Arosa che Lenzerheide dispongono di uno Skill Center specificamente rivolto alle famiglie. Ad Arosa, questo centro di pratica speciale si trova presso la stazione a valle dell'Hörnli Express. Con quattro percorsi facili e un nastro trasportatore, i neofiti del ciclismo hanno a disposizione un'infrastruttura superlativa. A Lenzerheide, lo Skill Centre si trova nei pressi della stazione a valle della funivia del Rothorn, con tanto di pump track e una flow line. Qui i più piccoli possono scorrazzare mentre i genitori preparano il picnic presso la nuova postazione per falò - a disposizione degli ospiti vi sono legna da ardere e una tenda parasole.
  • Link: www.bikekingdom.ch

(Continuazione in basso...)

Contenuti collegati

Vai al Dossier

Alta Engadina: impianti di risalita gratuiti con la prenotazione in albergo

Foto: Fabian Gattlen ©

Negli ultimi anni, l'Alta Engadina si è affermata come meta ideale per il turismo estivo. Sul Corviglia, la cima che torreggia su St. Moritz, i biker hanno a disposizione un totale di sei impianti. Chi ama cimentarsi con i percorsi in alta quota ha numerose opzioni, che vanno dal Passo Suvretta nella Val Bever al lungo sentiero panoramico che porta a Maloja. Anche il sentiero che sale sul Bernina e scende in Val Poschiavo è ricco di fascino e può essere facilmente abbinato a un giro sulla Ferrovia Retica. L'area ciclistica di St. Moritz si caratterizza per i sentieri escursionistici pensati per essere percorsi in bici: i punti non pedalabili sono infatti stati ottimizzati a questo scopo, ma i percorsi non hanno perso il loro fascino naturalistico. Inoltre, sono stati messe in campo apposite misure di separazione per evitare che escursionisti e ciclisti si ostacolino nelle zone più frequentate.   

  • Funivie con trasporto bici: ci sono in totale sei funivie che consentono il trasporto delle biciclette - la Signalbahn da St. Moritz Bad, da St. Moritz Dorf a Chantarella e da Chantarella a Corviglia, da Corviglia a Piz Nair, da Celerina a Marguns e da Marguns a Corviglia.
  • Percorsi a disposizione: il monte Corviglia di St. Moritz presenta un totale di quattro piste specializzate - il World Cup Flow Trail, l'Olympia Flow Trail, il Foppettas Flow Trail e il Marmotta Flow Trail. Il termine "flow" (flusso) sta a indicare che si tratta di percorsi ciclabili destinati al traffico scorrevole anziché di accidentate strade a serpentina.
  • Rete escursionistica: si estende per circa 400 chilometri, di cui 167 chilometri di percorsi di SvizzeraMobile, 29 chilometri di sentieri ciclabili, 21 chilometri di itinerari per le E-MTB, 12 chilometri di sentieri flow e 2,5 chilometri di percorsi con misure di separazione. 
  • Inizio della stagione: funivia St. Moritz Bad - Signal aperta dal 4 giugno, tutte le altre dal 25 giugno, due settimane dopo.
  • Extra: pumptrack presso la Signalbahn e skill park sul Corviglia.
  • Costo: biglietti giornalieri bike zone per adulti a partire da 38 franchi, 26 franchi per i ragazzi e 13 franchi per i bambini. In estate, alcuni hotel e appartamenti vacanze offrono ai loro ospiti una formula con tutti i servizi del trasporto ferroviario di montagna inclusi. L'offerta "ferrovie di montagna all-inclusive" comprende la tariffa a persona e il trasporto di mountain bike.
  • Speciale bambini: il Marmotta Flow Trail è particolarmente adatto ai bambini e ai neofiti della bicicletta e si snoda in leggera pendenza da Corviglia a Marguns per ben due chilometri. Per i più piccoli, l'area di esercitazione di fronte al Quattro Bar della stazione a monte del Corviglia è l'ideale: qui anche i nanetti si sentiranno a loro agio sulle ruote, mentre i genitori possono rilassarsi sulla terrazza e tenere d'occhio i loro figli.
  • Link: https://www.engadin.ch/en/bike/

Portes du Soleil: la destinazione dei record

Foto: Gaëtan Rey ©

La località turistica di Portes du Soleil, punta tutto sulla mountain bike nel periodo estivo fin dagli anni '80. Per questo motivo, nessuna regione d'Europa vanta un'offerta tanto ricca per i biker: 19 impianti di risalita, 50 piste di discesa permanenti e circa 600 chilometri di sentieri segnalati per mountain bike.  Il risultato raggiunto da Portes du Soleil è anche frutto della cooperazione binazionale tra ben 12 Comuni. Le località sono collegate da un percorso ciclabile di 80 chilometri con un dislivello di 6000 metri in discesa e 1000 metri in salita, che può essere completato in un giorno.

  • Funivie con trasporto bici: un totale di 19 impianti di risalita attrezzati per il trasporto di mountain bike.
  • Percorsi a disposizione: 50 sentieri specializzati
  • Rete escursionistica: 50 sentieri permanenti per il downhill e un totale di 600 chilometri di sentieri segnalati per mountain bike.
  • Inizio della stagione: fine settimana da fine maggio, tutti i giorni da fine giugno.
  • Extra: North Shore, area bambini e Jump Park con gonfiabili.
  • Costo: biglietto giornaliero acquistato in loco a 37 franchi per gli adulti, 33 franchi per i ragazzi e 28 franchi per i bambini. Sono anche disponibili biglietti da 5 ore e biglietti per più giorni. Il prezzo si riduce leggermente se l'acquisto viene effettuato online.
  • Speciale famiglie: Les Gets, sul versante francese, è particolarmente consigliato. Ad esempio, il Tour des Aventuriers è un percorso piacevole per i bambini piccoli. Con una lunghezza di soli 1,1 chilometri e pendenze minime, l'anello garantisce il divertimento dei più piccoli, in particolare poiché costeggia un parco avventura e un lago. Anche il Tour de Golf e il Tour des Alpages sono adatti alle famiglie. Dalla stazione a monte, i due sentieri riportano al villaggio attraverso dolci discese. I bambini e gli adulti che desiderano fare le prime esperienze di discesa in mountain bike dovrebbero limitarsi alla pista verde des Ecureuils e alla pista des Biquettes.   
  • Link: https://en.portesdusoleil.com/

Adelboden-Lenk: un nuovo inizio

Foto: Bergbahnen Adelboden AG ©

Rispetto al Bünderland, l'Oberland bernese è rimasto più indietro in relazione al ciclismo. La regione di Adelboden-Lenk, ad esempio, aprirà solo quest'anno la sua prima pista ciclabile specializzata, che partirà dalla stazione a monte di Höchsthorn per arrivare a Bergläger, passando per Chuenisbärgli. Il percorso ha una pendenza media del 10% e prevede 3,8 chilometri con 410 metri di dislivello. Chi è più atletico può raggiungere le pareti maggiormente ripide e sdraiarsi nelle cavità a disposizione. Non manca però un sentiero adatto anche ai meno esperti.

  • Funivie con trasporto bici: ci sono otto funivie in totale - Elsigenalpbahnen, Tschentenalpbahnen, Sillerenbahn, Dorfbahn Adelboden, Sessellift Höchst, Hahnenmoosbahn, Stand x-Press Lenk, Gondola Betelberg Lenk.
  • Percorsi a disposizione: Höchs Trails, inaugurazione prevista per il 9 luglio.
  • Rete escursionistica: 3,8 chilometri di sentieri specializzati, circa 333 chilometri di sentieri naturali.
  • Inizio della stagione: Elsigenalpbahnen dal 4 giugno, Tschentenalpbahnen, Sillerenbahn, Dorfbahn Adelboden, Sessellift Höchst, Hahnenmoosbahn, Gondelbahn Betelberg Lenk dall'11 giugno, Stand X-Press dal 25 giugno.
  • Extra: la località presenta una skill area, una scuola di mountain bike, un parco per mountain bike e pump track. Un'altra pump track è disponibile a Sillerenbühl.
  • Costo: 56 franchi (senza tariffa a metà prezzo o AG) per il biglietto giornaliero, 10 franchi per il trasporto della bicicletta. I bambini viaggiano gratis con la carta Junior e la carta Bimbi accompagnati fino a 16 anni.
  • Speciale famiglie: nella Skill Area, grandi e piccini possono affinare la loro tecnica: qui non manca la sfida giusta per ogni livello. Il giro della Gola di Choleren è consigliato come bike tour per le famiglie. Si tratta di un percorso di 9 chilometri e 230 metri di dislivello che può essere abbinato alla visita della Gola. La visita al Blausee è altrettanto lunga e non meno attraente.
  • Link: https://www.adelboden-lenk.ch/en/Sommer/Biken

di Andrea Freiermuth,

pubblicato in data 20.06.2022


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter iMpuls e vincere una carta regalo Migros

Iscriviti subito e vinci