Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Sensopro: allenamento della coordinazione

Lo utilizzano per allenarsi anche Wendy Holdener e Breel Embolo: l'attrezzo per la coordinazione che permette di allenarsi fluttuando e dondolando: l'allenamento sul Sensopro salvaguarda le articolazioni, è divertente e completo. Un esperimento in prima persona.

Una sensazione di fluttuazione, bellissima! Dondola e molleggia come se ci si trovasse su un trampolino, solo che con Sensopro si sta in piedi su due cinghie parallele. Mantenere l'equilibrio sulle superfici elastiche funziona abbastanza bene. E solo su una gamba? Uhi, che traballamento. Insieme ai diversi movimenti, soprattutto se le braccia lavorano a un ritmo diverso da quello delle gambe, la coordinazione viene messa a dura prova. È inoltre necessario concentrarsi sullo schermo video, dove sono impostati l'esercizio e il ritmo.  Sì, con il Sensopro ci si allena dalla testa ai piedi.

Un giocatore della nazionale di unihockey ha sviluppato Sensopro

Il Sensopro è un dispositivo fitness multifunzionale per l'allenamento della coordinazione sotto carico. Chi l'ha inventato? Esattamente, uno svizzero. L'ex giocatore della nazionale svizzera di unihockey Kaspar Schmocker l'ha sviluppato durante i suoi studi sportivi perché finora sul mercato c'erano pochi attrezzi sportivi per l'allenamento della coordinazione. In generale, spesso alleniamo abilità come la forza, la resistenza e la mobilità. Ma il quarto pilastro che contribuisce alla nostra forma fisica è la coordinazione. Il movimento coordinato è sicuro, efficiente e meno faticoso. Per esempio, le flessioni: non si possono fare bene solo con i muscoli delle braccia. Senza l'interazione tra i muscoli delle braccia, delle spalle, del torace e del busto, le flessioni diventano un esercizio che può anche mettere a dura prova le articolazioni e i legamenti. Coordinazione significa dunque: i gruppi muscolari lavorano insieme, controllati dal cervello. In altre parole: è un allenamento che coinvolge anche la testa.

Per la prevenzione e le prestazioni

«Con Sensopro si allena la coordinazione intermuscolare. Con ciò si intendono anche le capacità motorie, come la capacità di reazione, la capacità e il senso dell'equilibrio. Allo stesso tempo, si rafforzano la stabilità e la forza di base», afferma Lea Huber del Fitnesspark Sihlcity di Zurigo: «Questo aiuta le prestazioni e la prevenzione.  Una capacità di coordinamento ben sviluppata offre molti vantaggi. Da un lato, ha un carattere preventivo, riduce il rischio di lesioni, sovraccarichi, squilibri nello sport e anche nella vita quotidiana. Serve anche come prevenzione delle cadute, soprattutto in età avanzata. Quanto più una sequenza di movimenti è coordinata, tanto più può essere eseguita in maniera sicura. E nel contempo migliorare le proprie prestazioni negli sport amatoriali e professionistici, perché ci si muove in modo più efficiente e veloce. Il dispendio energetico è minore, l'esercizio meno faticoso.

(Continuazione in basso...)

Versatilità e idoneità alla pratica quotidiana

L'allenamento sul Sensopro segue le istruzioni video, è versatile e idoneo a essere praticato quotidianamente, pensato per diversi livelli e con diversi focus di allenamento personale. Le categorie del programma si chiamano «Health», «Fitness», «Performance» e «Shorty». Si basano su alcuni esercizi di base: step, squat, sprint e altri, che variano a seconda del programma, del livello o dello sport scelto.

La testa è sempre presente

Il busto deve costantemente stabilizzarsi sulle fasce elastiche (tapes) che oscillano liberamente. Queste condizioni favoriscono anche una buona postura. Le braccia eseguono esercizi di trazione e torsione con elastici colorati (tubes) dotati di resistenze diverse. L'allenamento della coordinazione interessa le gambe, il busto, la parte superiore del corpo e le braccia. «Un grande vantaggio di Sensopro è l'allenamento a 360 gradi», afferma Lea Huber. «Vengono utilizzati i muscoli più importanti di cui abbiamo bisogno nella vita quotidiana. Allo stesso tempo bisogna concentrarsi sul video, sulla propria esecuzione e anche sulla tensione del corpo per ottenere stabilità dal centro.  Quindi la testa è sempre presente». E Sensopro offre anche un altro vantaggio fondamentale: «I nastri flottanti non producono urti, ci si muove in modo da salvaguardare le articolazioni. Inoltre, ogni gamba poggia su un nastro separato, non come su una tavola oscillante dove entrambe le gambe si stabilizzano. Qui i piedi lavorano separatamente. Questo aiuta la stabilità delle articolazioni», spiega l'istruttrice di fitness.

Per tutte le età e i livelli

L'allenamento della coordinazione come riscaldamento ideale

Molti Fitnesspark Migros offrono allenamenti con il Sensopro. Consigliato come riscaldamento prima di un allenamento di forza, perché richiede la massima concentrazione. I programmi individuali Sensopro durano in media 10 minuti, sono strutturati in modo progressivo e offrono regolarmente nuovi stimoli di allenamento. L'ideale è allenarsi su ogni livello per circa quattro o cinque volte prima di passare a un livello successivo.  L'attrezzo Sensopro è disponibile anche in una versione più piccola, Sensopro Casa, per l'allenamento a casa.

Anche se gli attrezzi Sensopro sono utilizzati da Wendy Holdener, Breel Embolo, dalla squadra di calcio del Manchester City e dall'attore di James Bond Daniel Craig, l'allenamento è ideale per tutti i livelli di prestazione e di età, per la riabilitazione e per i pazienti affetti da dolore. L'attrezzo si trova anche nelle palestre, nei centri di fisioterapia e riabilitazione e nelle case per anziani. Chi vuole rimanere sano e mobile in età avanzata e proteggersi a titolo precauzionale dalle cadute si esercita con Sensopro. Chiunque soffra di dolori o voglia allenarsi salvaguardando le proprie articolazioni dopo un infortunio come riabilitazione. E chiunque voglia ottimizzare le proprie prestazioni nello sport amatoriale o ad alto livello.

Dopo l'allenamento fluttuante, si scende in ogni caso dal Sensopro con il sudore sulla fronte. E con il sorriso sulle labbra, forse anche solo per le proprie capacità coordinative, che devono ancora essere migliorate.

Contenuti collegati

vai al Dossier

di Petra Koci,

pubblicato in data 04.08.2022


Potrebbe interessarti anche:

È tempo d'autunno: ricette, consigli e idee

Scopri adesso
herbst-sticky