Internet Explorer non è più supportato

Per utilizzare al meglio il sito web ti preghiamo di usare un browser web attuale.

Ecco perché il wellness fa tanto bene al nostro corpo

Dopo una giornata molto lunga, una pausa wellness può aiutare a rilassarsi. Oltre alla psiche, sauna, hammam & Co. rafforzano anche il sistema immunitario e il cuore. Come? Lo scoprirete continuando a leggere.

Rilassarsi e lasciar vagare i pensieri in un bagno termale, un hammam o una sauna può contribuire a ridurre lo stress e migliorare la salute mentale. Non è certo un segreto. Ma sapevate che anche la pelle, il sistema immunitario e il cuore traggono beneficio da una giornata alla Spa? 

Calore e sistema immunitario: come sono collegati?

Se hai il raffreddore, la temperatura corporea aumenta. La febbre infatti aiuta l’organismo a contrastare gli agenti patogeni, spiega il Dr. med. Christian Ambrosch, vicedirettore di Medbase Winterthur Neuwiesen e specialista in medicina interna generale: «Lo scopo è quello di difendersi dagli agenti patogeni. Batteri, virus e parassiti reggono temperature fino a 37 gradi. Aumentando la temperatura corporea, è più facile danneggiarli». Una sessione di wellness può causare una febbre artificiale. Perché anche la sauna, l’hammam e il bagno termale aumentano la temperatura corporea: «L’epidermide raggiunge una temperatura di circa 40, massimo 42 gradi. Tuttavia, la temperatura corporea interna di solito non supera i 38, massimo 39 gradi», spiega Ambrosch. 

Il calore favorisce anche l’irrorazione sanguigna di epidermide e mucose. Secondo Christian Ambrosch, questo porta a una «attivazione delle cellule immunitarie e a un rafforzamento della barriera mucosa. Essa assume una funzione importante nella difesa dagli agenti patogeni dell’apparato respiratorio. In questo modo si evita che penetrino nell’organismo quando si trovano nelle vie respiratorie». Delle sessioni periodiche di wellness possono dunque sostenere il sistema immunitario e aiutare a prevenire i raffreddori. Una visita alla Spa può essere utile soprattutto durante la stagione influenzale. «Tuttavia, chi non si sente in forma dovrebbe rinunciare a una sauna, poiché in questa fase un ulteriore sollecitamento fisico provocherebbe piuttosto un peggioramento dei sintomi», spiega Ambrosch. 

Saune per la casa

Prevenire le malattie cardiovascolari

La sauna può avere effetti positivi sul sistema cardiocircolatorio delle persone. Per dissipare calore all’interno delle cabine sauna, che possono raggiungere temperature che toccano i 90 gradi, il cuore inizia a battere più forte e più velocemente. Allo stesso tempo, i vasi sanguigni si dilatano. Quando poi si raffreddano, tornano a contrarsi. «Di conseguenza, sessioni regolari di sauna riducono la rigidità vascolare e, mantenendo la capacità di adattarsi alle diverse temperature, i vasi sanguigni tornano a essere più elastici». Ciò può avere un’influenza positiva sulla pressione sanguigna», sottolinea l’esperto.

Nel 2015 i ricercatori dell’Università di Kuopio hanno persino scoperto che la frequentazione regolare della sauna riduce il rischio di morte per malattie cardiovascolari. Questo perché il calore aumenta la frequenza cardiaca. In questo modo si ottiene «un allenamento cardiovascolare moderato, più o meno paragonabile a una camminata veloce», spiega Ambrosch.

Il calore contro il dolore muscolare

Oltre alla sauna, i benefici del calore si notano anche con i bagni di vapore nell’ hammam, a circa 55 gradi, o con i bagni termali, a circa 40 gradi. Il calore infatti stimola la circolazione sanguigna, facendo rilassare i muscoli e le articolazioni. Soprattutto per i crampi muscolari può contribuire a stimolare un effetto di rigenerazione

Se non si ha tempo per fare wellness, un bel bagno a casa può essere una buona alternativa. Determinati prodotti da bagno possono favorire il rilassamento muscolare, ad esempio se contengono arnica o rosmarino. Per chi ha spesso problemi di tensione, anche un idromassaggio potrebbe rappresentare un buon acquisto. La leggera pressione delle pompe d’acqua massaggia i muscoli, stimolando la circolazione sanguigna. Chi non ha spazio per una vasca da bagno o un idromassaggio può acquistare in alternativa una vasca pediluvio. Anche in questo caso sono disponibili varianti con funzioni di massaggio e prodotti da bagno.

I migliori posti termali

Fitnesspark Sihlcity Zurigo

Che si tratti di sauna finlandese, sauna a secco, pediluvio o bagno di vapore, nel Fitnesspark Sihlcity (Zurigo) c’è una soluzione ideale per ogni amante del benessere. Qui in particolare le signore possono beneficiare di un po’ di privacy, perché il parco ha un’area sauna riservata alle donne. 

Fitnesspark Malley Losanna

Nel Fitnesspark Malley a Losanna gli amanti del benessere troveranno una piscina riscaldata con getti massaggianti e idromassaggio e, per contrasto, una cascata d’acqua ghiacciata – oltre a una zona Spa con sauna e hammam.

Fitnesspark Stockerhof Zurigo

La vasca di acqua salina del Fitnesspark Stockerhof (Zurigo) è perfetta per chi ama rilassarsi nell’acqua salata calda. Getti massaggianti e lettini a bolle assicurano il rilassamento dei muscoli e delle articolazioni.

Fitnesspark Banane Winterthur

Per una pulizia profonda di tutto il corpo, il Fitnesspark Banane Winterthur propone diversi tipi di peeling con sale, zucchero o miele. Inoltre, nell’area della piscina interna vengono proposti corsi di acqua fitness, delicati sulle articolazioni.

Fitnesspark Puls5 Zurigo

Il Fitnesspark Puls5 di Zurigo dispone di una zona sauna di 350 m² e di una zona piscina. L’elemento clou è costituito dal moderno bagno di vapore in vetro, in cui è possibile rilassarsi dopo una sessione di allenamento.

Fitnesspark National Lucerna

Anche il raffreddamento fa parte della sessione di sauna. Nel Fitnesspark National Lucerna questo passaggio è a dir poco spettacolare, perché si fa in una grotta di neve. Successivamente è possibile rilassarsi nella nebbia salina secca della sala relax. In al modo vengono liberate le vie respiratorie e si ottiene una pelle levigata. 

Combattere delicatamente i dolori articolari

Grazie al galleggiamento, possiamo muoverci più facilmente e con maggiore controllo in acqua, riducendo il rischio di lesioni e proteggendo le articolazioni. Le piscine o i bagni termali sono quindi luoghi ideali per l’esercizio fisico soprattutto per le donne in gravidanza e per le persone anziane con problemi alle articolazioni. 

L’acqua termale calda può alleviare anche i disturbi dati dalle malattie croniche delle articolazioni, come i reumatismi. Sono adatti i bagni salini, soprattutto se con un elevato contenuto di sale: «Il sale allevia il dolore migliorando la circolazione del sangue nei muscoli e nelle articolazioni», spiega Christian Ambrosch. Inoltre, il galleggiamento è maggiore, il che facilita i movimenti in acqua e protegge le articolazioni.

Respirare profondamente

L’aria calda e umida dell’hammam e del bagno termale aiuta a contrastare le malattie respiratorie come l’asma, perché pulisce e idrata le vie respiratorie. Particolarmente benefici sono i bagni di vapore nell’hammam. L’effetto può essere imitato anche a casa con un bagno di vapore per il viso. Basta riempire una pentola con acqua calda, sale, camomilla, olio di eucalipto o prodotti per inalazioni e tenere sopra la testa coperta con un asciugamano per circa 10 minuti. In questo modo le vie respiratorie vengono umidificate e pulite. È utile in particolare in caso di raffreddore.

Vasca idromassaggio per la casa

Dal benessere allo stare bene

Lo stress fa parte della vita. Ma se diventa una condizione permanente, può compromettere la salute o portare al burnout. Per questo è importante concedersi delle pause e promuovere attivamente il proprio relax. Cosa c’è di meglio di una sessione di wellness?

Nel bagno termale, l’assenza di gravità dell’acqua ha un effetto rilassante sulla psiche. Ci si sente più leggeri e avvolti dal calore. Le onde delicate e i movimenti rallentati hanno un effetto calmante. Questo dona serenità mentale e aiuta a combattere l’insonnia, l’irrequietezza interiore e lo stress

Lo stress può essere alleviato anche in sauna o nell’hammam, come spiega Ambrosch: «Il calore favorisce il rilassamento dei muscoli, consentendo di sciogliere le tensioni. Sostando nell'ambiente caldo sembra che vengano prodotti più ormoni del buonumore e ridotti quelli dello stress.». 

Anche il successivo raffreddamento dopo la sauna può avere un effetto positivo sulla psiche. Il freddo induce il rilascio di adrenalina, che scuote e porta in uno stato di stress sano e controllato. Analogamente al bagno freddo, si può imparare a controllare le proprie reazioni in situazioni di stress. Allo stesso tempo, il freddo sveglia e riporta la persona nel qui e ora.

Pelle pura

Sia che si tratti di bagno termale, sauna o hammam: il calore fa bene alla pelle. Secondo Christian Ambrosch si «mette in moto un processo di pulizia della pelle». I pori si aprono, rendendo quindi più facile rimuovere le cellule morte della pelle. Il processo «stimola la pelle a formare nuove particelle cutanee», spiega l’esperto.

Soprattutto nell’hammam, l’attenzione si concentra sull’effetto purificante. Perché il corpo viene purificato attraverso vari peeling e rituali di pulizia. Questo previene l’ostruzione dei pori e può significare un miglioramento dei sintomi di patologie cutanee come ad esempio l’acne. Con le maschere per il viso o i peeling, si può coccolare la pelle in modo economico anche a casa.

Scopri le più belle località del benessere

Dossier Benessere

di Melissa Müller,

pubblicato in data 29.09.2022


Potrebbe interessarti anche:

Abbonati alla newsletter iMpuls e vincere una carta regalo Migros

Iscriviti subito e vinci